HOME CeSMAP DIDATTICA EVENTI MOSTRE LINK


INDICE PER ANNO

Mostre 2002

Mostre 2001

Mostre 2000

Mostre 1999

Mostre 1998

Mostre 1997
Il frutto dell'immaginazione
African Pictograms
Diario (1, 2)
Galleria (1, 2, 3)
Paleofantasy

 


L'Arte Rupestre del Nord-Ovest della Namibia

Shirley-Ann Pager
SARARA, Southern African Rock Art Research Association, Namibia.

 

Brandberg, Namibia, Africa
Hungarob Gorge
Petroglifi con struzzo

Photo: Dario Seglie, CeSMAP

Ingrandisci

Non sono passati più di 150 anni da quando i primi europei penetrarono all'interno della Namibia e da quando l'alfabetizzazione fu introdotta, perciò non ci sono registrazioni scritte di incontri con popolazioni indigene prima di quest'epoca.

La popolazione africana della Namibia di oggi è probabilmente discendente dagli antenati delle genti che l'abitavano 150 anni fa ed ogni popolazioneprecedente è passata senza che venisse segnalata.

La storia archeologica del paese rivela che la Namibia è stata abitata fin dalle prime epoche, inizialmente da pre-umani, che hanno lasciato tracce della loro occupazione fin dalla Prima Età della Pietra, due milionicinquecentomila anni fa, attraverso la Tarda Età della Pietra, proseguendo in alcune remote regioni fino ai tempi storici e all'Età del Ferro.

L'Arte Rupestre della Namibia è antica, le pitture più recenti sono state fatte forse 2000 anni fa. Che la tradizione dell'Arte Rupestre sia iniziata nella Prima Età della Pietra fu dimostrato quando una lastra litica dipinta fu estratta dalla Grotta Apollo 11, nel Sud del Paese nel 1969.

Il materiale carbonioso scavato nello stesso strato fu datato 26.000 anni fa, datando così nello stesso tempo, la lastra dipinta.

Ingrandisci

 

Brandberg, Namibia, Africa
Grosse Dom Schlucht
Petroglifi con zebra

Photo: Dario Seglie, CeSMAP

 

Avanti