HOME CeSMAP DIDATTICA EVENTI MOSTRE LINK


CeSMAP, Centro Studi e Museo d'Arte Preistorica
Museo Civico di Archeologia e Antropologia

Viale Giolitti 1, 10064 Pinerolo, Italia
Tel. 0121 794382 - Fax. 0121 75547 - e-mail: cesmap@cesmap.it - sito web: www.cesmap.it

2° CONGRESSO INTERNAZIONALE
"RICERCHE PALETNOLOGICHE NELLE ALPI OCCIDENTALI”
e
3° INCONTRO “ARTE RUPESTRE ALPINA"
(Coppelle e dintorni)

Ricordando Piero Barocelli ed Osvaldo Coïsson

Pinerolo, 17, 18, 19 Ottobre 2003

Aula Magna (g. c.) della SUMI - Facoltà di Economia dell'Università
Via Cesare Battisti 6, Pinerolo


Motivazione e contenuto dell'evento

Il Centro Studi e Museo intende celebrare con questo evento -sotto gli auspici e i patrocini di Istituzioni internazionali, nazionali e locali- il Trentennale del Congresso del 1973 e la memoria del Prof. Piero Barocelli, Soprintendente alle Antichità del Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta nella prima metà del XX secolo, Direttore del Museo Nazionale di Preistoria “Pigorini”di Roma, personaggio ancora oggi considerato uno dei più importanti studiosi che l'Italia abbia avuto in campo archeologico; sarà inoltre ricordato l'eminente studioso locale Dr. Osvaldo Coïsson, per anni Presidente Honoris Causa del CeSMAP.
Sotto la direzione del Prof. Barocelli il Congresso di trent’anni fa aveva fatto convergere, nell’antica capitale dei Principi d’Acaja, gli studiosi che sui due versanti delle Alpi Occidentali si occupavano di ricerche paletnologiche ed antropologiche, spesso con impostazioni scientifiche che si sono rivelate antesignane di metodiche oggi ampiamente applicate e condivise. La costituzione di un Centro di ricerche per la Preistoria e l’Arte Rupestre a Pinerolo all’inizio degli anni ‘960 si deve alle linee impresse dal Barocelli, congiuntamente alle direttive del Prof. Carlo Carducci, Soprintendente alle Antichità del Piemonte, il quale fortemente volle un “centro pilota” a Pinerolo, ed al sostegno morale e scientifico al CeSMAP -sempre elargito fino alla sua recente scomparsa- del Prof. Diego De Castro, decano dell’Ateneo Torinese.
Radunare a Pinerolo, per tre giorni, gli studiosi che costantemente si occupano di paletnologia alpina, archeologia, antropologia, arte rupestre, è parso opportuno per tracciare una storia sintetica di quanto è avvenuto negli ultimi tre decenni, per scambiare informazioni e comunicare scoperte e progetti di ricerca.
In particolare si è voluto chiedere ai colleghi che si occupano di arte rupestre schematica, e che con il logo di “coppelle e dintorni” hanno negli ultimi anni dato vita a due fruttuosi convegni a Verbania ed a Como, di confluire nel congresso pinerolese del 2003, sia per l’importanza e l’abbondanza della tematica dei petroglifi schematici nelle Alpi, sia per partecipare all’evento commemorativo di esimi indimenticabili Maestri di scienza e di vita.

 

 

Programma scientifico generale

Venerdì 17 Ottobre:
Ore 9,30 - Raduno dei Congressisti nel Salone di Rappresentanza del Municipio e partenza per l'escursione sul territorio. Visita ai siti archeologici e paletnologici della Rocca di Cavour, Parco Montano del Po;
Buffet all'aperto.
Pomeriggio: Visita ai siti archeologici e di arte rupestre della Val Pellice.
Ore 18,00 – Inaugurazione della Mostra “Pietre Parlanti nelle Alpi Occidentali”.

Sabato 18 Ottobre:
Ore 9,00 - Iscrizione Congressisti e Cerimonia d'Apertura del congresso con Saluto delle Autorità;
Ore 10,00 - Prima Sessione Congressuale: "Gli ultimi trent'anni di ricerche";
Ore 13,00 - Conclusione Prima Sessione.
Pausa pranzo.
Ore 14,30 - Seconda Sessione Congressuale: "Paletnologia nelle Alpi Occidentali";
Ore 19,00 – Conclusione Seconda Sessione - Dibattito.

Domenica 19 Ottobre:
Ore 9,00 - Terza Sessione Congressuale "Arte Rupestre nelle Alpi: segnalazioni e ricerche";
Ore 13,00 - Conclusione Terza Sessione.
Pausa pranzo.
Ore 14,30 - Quarta Sessione Congressuale "Arte Rupestre nelle Alpi: studi e progetti";
Ore 17,30 – Conclusione Quarta Sessione – Dibattito generale e Chiusura del Congresso.

 

 

Patrocini previsti

UNESCO; UISPP; IFRAO;
Ministero Beni Culturali ed Ambientali; Ministero Affari Esteri; Ministero Istruzione Università e Ricerca scientifica;
Ministère de la Culture de France;
Soprintendenze Archeologiche del Piemonte, della Liguria e della Valle d'Aosta;
Soprintendenza al Museo Nazionale di Preistoria "Pigorini" di Roma;
Università di Torino; SUMI di Pinerolo; Politecnico di Torino;
Presidenze Regione Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta e relativi Assessorati alla Cultura, al Turismo ed alla Montagna;
Presidenze Provincia di Torino e di Cuneo e relativi Assessorati alla Cultura, al Turismo ed alla Montagna;
Comunità Montane dell'Arco Alpino Occidentale;
Città di Pinerolo, Cuneo, Torre Pellice, Cavour, Modena;
SPABA - Società Piemontese di Archeologia e Belle Arti;
altri in via di definizione.

 


Studiosi previsti per l'evento congressuale

Prof. Luiz Oosterbeek, Direttore del Servizio di Preistoria del Politecnico di Tomar, Portogallo, e Segretario Generale dell'UISPP, Union International des Sciences Préhistoriques et Protohistoriques-UNESCO;
Dr. Damir Dijakovic, Ufficio UNESCO per l'Italia;
Prof. Henri de Lumley, Direttore Museum de Paléontologie Humaine di Parigi;
Dr.a Annie Echassoux, Direttrice del Laboratoire de Préhistoire di Nice e del Museo di Tende;
Dr.a Françoise Ballet, Soprintendente Archeologico della Savoia;
Prof. Aimé Bocquet, Direttore del Centro di Preistoria di Grenoble;
Dr. Filippo Gambari, Direttore Soprintendenza Archeologica del Piemonte;
Prof. Enrico Comba, Dipartimento di Antropologia, Università di Torino;
Prof. Giacomo Giacobini, Istituto di Paleontologia Umana, Università di Torino;
Prof. Paolo Fiorina, Dipartimento di Archeologia, Università di Torino;
Prof. Francesco Fedele, Dipartimento di Antropologia, Università di Napoli;
Prof. Rosalino Sacchi, Dipartimento di Geologia, Università di Torino;
Dr. Umberto Tecchiati
, Soprintendenza Archeologica di Bolzano;
Prof. Silvio Curto, Direttore emerito del Museo Egizio di Torino.

Saranno inoltre presenti studiosi delle Alpi e rappresentanti di musei ed enti archeologici alpini, nonché la figlia del Barocelli, Prof.ssa Anna Barocelli Donna d'Oldenico.

 

Ad integrazione dell'evento congressuale verrà presentata la

Mostra
"Pietre Parlanti nelle Alpi Occidentali"

nel Salone dei Cavalieri , Viale Giolitti 7 Pinerolo, costituita da documentazioni e reperti provenienti dalle collezioni del civico museo, relativi ai due versanti della catena alpina occidentale.

La Mostra sarà inaugurata Venerdì 17 Ottobre alle ore 18,00
e proseguirà dal 18 Ottobre fino al 12 Novembre 2003

Orari: feriali 16,00 - 19,00; festivi 10,00 - 12,00 / 16,00 - 19,00 – Ingresso gratuito

Ritorna